Come scrivere un regolamento d’Istituto

Il Regolamento d’Istituto

Cos’è?
Il Regolamento d’Istituto interno ad ogni scuola non è altro che l’attuazione dello Statuto delle studentesse e degli studenti, ovvero la definizione degli spazi, dei tempi e delle modalità della partecipazione studentesca. Esso stabilisce le forme di tutela dei diritti degli studenti affinché non siano violati prevedendo l’eventuale regolamento disciplinare nel rispetto del ruolo e dei doveri di ciascuna delle componenti.

Chi lo scrive?

Il Regolamento, proprio per la funzione che svolge, è necessario sia scritto da una commissione paritetica: quindi docenti, studenti, genitori.
La modifica del Regolamento d’istituto diviene quindi un’occasione per ripensare in modo democratico e con particolare attenzione al criterio dell’inclusione, i processi decisionali e il sistema dei rapporti tra le varie componenti della comunità scolastica.

Cosa scriverci all’interno…

∑ Regolamento di disciplina

Attuare lo Statuto delle studentesse e degli studenti vuol dire sostanziare il principio secondo cui non si impartiscono pene allo studente ma sanzioni tese alla riparazione del danno. Per questo motivo è fondamentale prevedere un regolamento di disciplina utile ad esempio per ricorrere nei casi di ingiustificato sanzionamento. Oltretutto con il regolamento di disciplina è introdotto il principio di legalità, ovvero la possibilità per lo studente di prevedere la sanzione in cui incorre per una data azione. Tale principio è fondamentale se vogliamo arginare l’arbitrio dei presidi e dei docenti!
Di seguito un esempio di regolamento disciplinare da cui si può partire all’interno delle scuole.

∑ Programmazione oraria

Studiare una programmazione oraria didattica condivisa e non vuol dire non creare disagi ad esempio a pendolari proponendo tempi giusti per tutti perchè nessuno possa rimanere escluso dalle attività formative. Basti pensare ad esempio alle scuole che hanno ricavato degli ottimi risultati dalla settimana corta (cinque giorni invece di sei), dando la possibilità ad associazioni, collettivi e studenti di vivere la propria scuola il fine settimana organizzando mostre, concerti, cineforum…

Come farlo rispettare?

Il regolamento deve essere tutelato dalla Commissione di Garanzia, la quale deve essere paritetica assolutamente tra docenti e studenti. Ad esempio questa può essere composto da 2 docenti, 2 studenti, 1 genitore e 1 rappresentate del personale non docente. E’ necessario, per la tutela dei nostri diritti, non lasciare questi luoghi alla supremazia della componente docente!!
I suoi compiti inoltre devono essere di informare gli studenti sul regolamento di disciplina e sul regolamento interno d’istituto e se qualcuno non rispetta il regolamento è alla commissione di garanzia che si deve fare ricorso.
Se ad esempio qualcuno cambia il piano orario della didattica o si sospende uno studente senza giustificata motivazione è alla commissione di garanzia che si deve far ricorso!!

La funzione della commissione di garanzia quindi è essenziale nel funzionamento democratico e nell’equilibrio dei poteri della scuola.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...